Recensioni

Ritorno a Villa Blu

“Nel laboratorio della pasticceria, Amabile guarda preoccupata il calendario. 21 giugno. Il giorno del Solstizio. Lo stesso giorno in cui è nato Tommaso. Lo stesso giorno in cui erano misteriosamente scomparsi Massenzio e Donato. Amabile fissa la data sul calendario, sempre più inquieta.”

(Pagg. 133-134)

Autore: Gianni Verdoliva

Editore: Robin Edizioni

Anno di pubblicazione: 2020

Genere: Narrativa contemporanea/Fantasy

Pagine: 178

Prezzo: € 12,00

La trama

E’ giugno e come ogni anno i fratelli Alessio, Francesco e Tommaso ritornano a Villa Blu, la dimora di famiglia dove hanno trascorso tante altre estati. Questa volta, però, saranno soli: non ci sarà più il nonno Ascanio, e nemmeno i loro genitori saranno presenti… per questo i tre protagonisti si troveranno a gestire la villa di famiglia avuta in eredità, oltre a dover fronteggiare misteri, maledizioni ed eventi irrisolti che coinvolgeranno la vecchia dimora ed il bosco limitrofo. Nel paese sulle sponde del lago, figure inquietanti ed altre benevole si intrecceranno alle vicende di questi tre fratelli, vittime di un maleficio che vedrà il suo culmine il giorno del solstizio.

Commento oggettivo

Francesco, Tommaso ed il piccolo Alessio: tre fratelli con aspirazioni e caratteri diversi, ma comunque molto uniti ed affiatati. Il legame intenso e l’affetto verso una dimora ormai antiquata, chiamata “Villa Blu”, sancisce ancora di più la loro unione: è la casa dell’amorevole nonno Ascanio Ludovisi. Quante estati hanno trascorso nei giardini e nei boschi circostanti! Giorni sereni che hanno dato vita a numerosi ricordi indelebili e che hanno permesso ai tre giovani di crescere e diventare grandi. E poi l’improvvisa scomparsa del nonno, che li costringe purtroppo a dover prendere (forse per la prima volta) decisioni consapevoli e ad assumere responsabilità tipiche dell’età adulta. E con il ritorno a Villa Ludovisi, i ragazzi dovranno persino fare i conti con figure inquietanti e ataviche in perenne lotta per la supremazia.

Lungo il romanzo la giovinezza di Ascanio si alterna con le peripezie dei tre protagonisti: un avvicendarsi bilanciato tra passato e presente con il quale l’autore ritma la lettura e dà risalto alle connessioni tra la varie generazioni. Inoltre, con un uso superbo degli aggettivi, Gianni Verdoliva riesce ad evocare una grande atmosfera di mistero, ricca sfumature paranormali che intrigano e stupiscono: “Ritorno a Villa Blu” presenta infatti una vicenda all’apparenza nostalgica, a tratti quasi malinconica, ma pagina dopo pagina il lettore troverà soprattutto un romanzo di formazione intriso di elementi del genere fantasy, quali: pericoli, evocazioni, fantasmi del passato ed incantesimi influenti.

Una lotta ancestrale, quella tra il bene e il male, incarnati da due personaggi ai quali ci si affeziona con facilità, ossia le donne chiamate Nerina e Amabile: la prima, perfida seduttrice dall’animo vendicativo, capace di controllare forze ataviche e malefiche, e la seconda, pasticcera sopraffina e persona perbene, amata infatti da tutti i suoi compaesani.

Due forze contrarie che travalicano il tempo e lo spazio; tre fratelli e la consapevolezza di nuovi sentimenti ed oneri tipici dell’età adulta: “Ritorno a Villa Blu” è una fiaba moderna con atmosfere oniriche che portano il lettore in un’altra dimensione, vivida e avvincente.

Commento soggettivo

Un romanzo piacevole che ho apprezzato per le emozioni e gli impulsi manifestati dai personaggi; in particolare ho approvato la loro spontaneità, la sensibilità ed il forte attaccamento alla famiglia che essi manifestano in ogni situazione. “Ritorno a Villa Blu” è fatto di 22 capitoli godibili che sembrano sussurrati dolcemente, grazie alla scrittura garbata dell’autore. Insomma, un potpourri di generi letterari perfettamente mescolati con equilibrio, che rendono questa storia adatta a tutti i tipi di lettori.

Elisa, 27/09/2020.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...